BIBLIOTECA SALITA DEI FRATI – LUGANO

18 aprile – 6 giugno 2009

EDIZIONI EOS libri d’artista e riviste d’artista 1996 – 2008

di Piero Varroni

Le Edizioni Eos/Libri d’Artista di Roma

hanno pubblicato testi di:

Battistelli, Bentivoglio, Boatto, Caruso, Cavallo, Ceronetti, Ciammaruconi, Cigliana, Corà, Deidier, Diacono, Ferrucci, Filieri, Fiore, Fontana, Frabotta, Yamamoto, Knobloch, Lilli, Lunetta, Magrelli, Martini, Mauri, Moio, Pecora, Perna, Perniola, Peura, Sacerdoti, Sanguineti, Schär, Scandurra, Zanzotto, Zuccaro,

accompagnati da opere grafiche di:

Abate, Aguiar, Alessi, Balestrini, Barni, Baruchello, Bentivoglio, Bindella, Blaine, Blank, Botta, Bruno, Bucchi, Bugatti, Caruso, Claire, Dompé, Dorfles, Eshetu, Eustachio, Ferrando, Filieri, Fioroni, Fogli, Fontana, Fortuna, Gatto, Guzzonato, Kounellis, Lai, Laplante, Levini, Lim, Lora-Totino, Lorenzetti, Maillard, Mauri, Mirri, Montessori, Nagasawa, Napoleone, Ontani, Paladino, Paris, Patella, Pirri, Pisani, Rabbia, Restante, Silveira, Straumann, Sottsass, Strazza, Sunada, Tacchi, Varroni, Vellonen, Xerra,

…Quella dei libri d’artista va considerata una pratica non illustrativa, non narrativa, sicuramente concettuale. Siamo all’unione degli estremi: la poesia, in versi e in forma pittorica, che si concretizza in “cosa”, in oggetto (libro) d’affezione, per sensazioni tattili, olfattive ed estetiche.

     Il libro-opera o libro d’artista è un artefatto totalmente amanuense, anche nella stampa dei caratteri, ma che ha in comune con il libro normale il supporto cartaceo e i contenuti di idee e di immagini.     

     Lo sviluppo formale del libro-opera parte da un insieme di fogli di carta, per arrivare alla realizzazione del manufatto come spazio pittorico in parallelo con il testo poetico. Il progetto e la realizzazione si riferiscono alla capacità di tradurre sensazioni e trovare il giusto passaggio, da un ordine concettuale (poesia) a un ordine visivo (messa in opera formale e pittorica del tutto).

Piero Varroni


Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea

Roma (2000)

Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea

Via Reggio Emilia, 54 – Roma

Rivista d’Artista n. 1 e n. 2

DAL LIBRO D’ARTISTA IN POI

MESSA IN OPERA DEL NON ECCESSIVAMENTE VISIBILE

Giovedì 20 marzo 2000, ore 18-20

Presentazione dei numeri 1 e 2 di “Rivista d’Artista” e gli ultimi tre libri delle Edizioni Eos-Libri d’Artista.

Interverranno

Fabio Mauri, Luciano Caruso, Elio Pecora, Giovanni Fontana

Introdurrà

Giovanna Bonasegale

Messa in opera del non eccessivamente visibile: titolo che pone l’accento su un aspetto significativo nella realizzazione della rivista e dei libri d’artista.

Il bisogno di arginare il troppo visibile e il troppo rumoroso ci fa ritenere il silenzio e il non troppo visibile metafora pregnante per una elaborazione poetica e programmatica.

Va subito ribadito che  il libro d’artista è un lavoro pittorico e artigianale ispirato a poesie e brani letterari; una combinazione di due linguaggi per formare un “unicum” tra testi e immagini. Un prodotto editoriale del tutto particolare, in cui è essenziale la scelta e l’uso di vari tipi di carte pregiate elaborate a mano.

Libro d’artista (e rivista) come libro-opera, “… per evidenziare la genesi – tra ideazione e progettazione – ma anche la strutturazione e la realizzazione di questo prodotto, sì come libro, ma ancor prima esso stesso di per sé come ‘opera’ che è e rimane unica anche se realizzata in più esemplari (sottolineo ‘esemplari’ e non ‘copie’), di tirature normalmente bassissime” (V. Perna).

Piero Varroni da alcuni anni realizza libri d’artista (come editore e come artista) in collaborazione con poeti, scrittori ed artisti, tra i quali si ricordano Giosetta Fioroni, Guido Ceronetti, Giulia Napoleone, Valerio Magrelli, Edoardo Sanguineti, Guido Strazza, Marilù Eustachio, Fabio Mauri, Elio Pecora, Luciano Caruso, Giovanni Fontana, Franco Cavallo, Roberto Deidier, Alfonso Filieri, Vincenzo Perna, Luca Maria Patella, Stelio Maria Martini, Elmerindo Fiore, Andrea Fogli …


Vincenzo Perna e Piero Varroni

A occhi spenti (1996)

A occhi spenti

per gli abbaglianti specchi,

calde faville


Autori: Vincenzo Perna e Piero Varroni

Titolo: A OCCHI SPENTI

Descrizione: contiene un haiku di Vincenzo Perna. Dipinto a mano, nelle pagine interne e nella copertina, da Piero Varroni

Carta: giapponese su Fabriano 200 gr.

Tiratura: 21 esemplari, numerati e firmati dagli autori

Dimensioni: cm 31 x 21

Realizzazione: novembre 1996


Vincenzo Perna e Piero Varroni

A margini finitimi (1996)


A margini finitimi

Ad uno ad uno li conobbi.

Con A e B nuovi percorsi

sulla mappa tracciammo,

e C e D pure pronti

al comune entusiasmo:

ricche parole, echi profondi

non mancavano ai progetti.

Stagione dopo stagione,

in lungo e in largo

specchi cercammo

tra Proust e Joyce –

sino al folgorante haiku.

Altro che tu Guido, Lapo

ed io, se

neanche la mia ombra

mi appartiene, fuggevole dono

di sole o di luna.

Da ingannevoli orizzonti

restituito, questo corpo

di terra e di acqua

ora al fuoco e all’aria

la solitaria pelle offre

riconoscendo / forzando

margini finitimi.

Rivista d’Artista n. 01

Rivista d'Artista n. 01

Linguaggio visivo e scrittura. (Roma, aprile 1999)

Curatore: Piero Varroni

Progetto grafico: Piero Varroni e Anna Alessi

Stampa tipografica su carta Hahnemühle 230 g.

151 esemplari numerati

Argomento:

DAL LIBRO D’ARTISTA IN POI

Interventi critici di:

Luciano Caruso: Mentre si annunciano…

Giovanni Fontana: Osservava…

Vincenzo Perna: Sì, come critico…

Interventi poetici di:

Valerio Magrelli: Arte1

Roberto Deidier: Temporale

Guido Ceronetti: Canticum canticorum

Franco Cavallo: L’ossessione

Mario Lunetta: America

Interventi grafici di:

Giosetta Fioroni: senza titolo

Piero Varroni: senza titolo

Luciano Caruso: senza titolo2

Giulia Napoleone: senza titolo3


Contiene due lavori originali realizzati per la rivista:

Piero Varroni: senza titolo (acrilico e inchiostro di china)

Alfonso Filieri: L’insonne uccello (collage di carte cerate)

Intervento grafico originale del curatore su ogni copertina.


1) La poesia di Valerio Magrelli è tratta dal libro: “Didascalie per la lettura di un giornale”, G. Einaudi Editore, Torino 1999

2) L’intervento grafico di Luciano Caruso, è tratto dal libro-opera “Manomissione”, Belforte Editore Libraio, Livorno 1998.

3) L’intervento grafico di Giulia Napoleone è tratto da “Viaggio nel sogno” della serie “La notte”.