LIBRI D’ARTISTA e LA NUOVA PESA

Roma (2011)

Centro per l’arte contemporanea

Via del corso, 530 (piazza del Popolo), Roma

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 1 aprile 2011 ore 18.30

Presentazione 8° numero di

Rivista d’Artista

Assedio del visibile-Forza dell’invisibile

opere grafiche e poetiche di

Claudio Adami, Andrea Aquilanti, Alfonso Filieri, Marco Fioramanti, Elmerindo Fiore, Andrea Fogli, Marco Giovenale, Felice Levini, Laura Lilli, Valerio Magrelli, Franco Marcoaldi, Claudio Parmiggiani, Beppe Sebaste, Piero Varroni.

Intervengono

Roberto Gramiccia, Laura Lilli, Valerio Magrelli, Beppe Sebaste, Piero Varroni

Le Edizioni Eos, da anni impegnate nella produzione di libri d’artista a tiratura limitata, presentano l’ottavo numero di “Rivista d’Artista”.

La pubblicazione aperiodica, curata da Piero Varroni, artista-editore, è un prodotto editoriale di carattere amanuense, realizzato in 99 copie.

Ogni numero è “costruito” artigianalmente, stampato con clichéstipografici su carta pregiata da incisione e comprende testi ed opere di vari poeti e artisti visivi. La rivista si arricchisce, inoltre, di una o più opere originali firmate.

In un panorama editoriale sempre più contraddistinto dal digitale, si affermano così una dimensione artigianale e una manualità da contrapporre alla serialità anonima e indistinta.

Tutte le edizioni sono state presentate in sedi pubbliche nazionali e internazionali, come il MACRO, la Biblioteca Nazionale e La Casa delle Letterature di Roma, la Biblioteca degli Uffizi di Firenze, il Centre National d’Art et Culture Georges Pompidou di Parigi ecc.; e sono già in dotazione presso istituzioni culturali italiane e straniere (Museo J. Paul Getty di Los Angeles), nonché gallerie e collezioni private.

Edizioni Eos-Associazione Culturale – via Pian di Sco, 100 – 00139 Roma Tel/fax 06-8812298

 www.eosedizioni.it     info@eosedizioni.it


BIBLIOTECA SALITA DEI FRATI – LUGANO

18 aprile – 6 giugno 2009

EDIZIONI EOS libri d’artista e riviste d’artista 1996 – 2008

di Piero Varroni

Le Edizioni Eos/Libri d’Artista di Roma

hanno pubblicato testi di:

Battistelli, Bentivoglio, Boatto, Caruso, Cavallo, Ceronetti, Ciammaruconi, Cigliana, Corà, Deidier, Diacono, Ferrucci, Filieri, Fiore, Fontana, Frabotta, Yamamoto, Knobloch, Lilli, Lunetta, Magrelli, Martini, Mauri, Moio, Pecora, Perna, Perniola, Peura, Sacerdoti, Sanguineti, Schär, Scandurra, Zanzotto, Zuccaro,

accompagnati da opere grafiche di:

Abate, Aguiar, Alessi, Balestrini, Barni, Baruchello, Bentivoglio, Bindella, Blaine, Blank, Botta, Bruno, Bucchi, Bugatti, Caruso, Claire, Dompé, Dorfles, Eshetu, Eustachio, Ferrando, Filieri, Fioroni, Fogli, Fontana, Fortuna, Gatto, Guzzonato, Kounellis, Lai, Laplante, Levini, Lim, Lora-Totino, Lorenzetti, Maillard, Mauri, Mirri, Montessori, Nagasawa, Napoleone, Ontani, Paladino, Paris, Patella, Pirri, Pisani, Rabbia, Restante, Silveira, Straumann, Sottsass, Strazza, Sunada, Tacchi, Varroni, Vellonen, Xerra,

…Quella dei libri d’artista va considerata una pratica non illustrativa, non narrativa, sicuramente concettuale. Siamo all’unione degli estremi: la poesia, in versi e in forma pittorica, che si concretizza in “cosa”, in oggetto (libro) d’affezione, per sensazioni tattili, olfattive ed estetiche.

     Il libro-opera o libro d’artista è un artefatto totalmente amanuense, anche nella stampa dei caratteri, ma che ha in comune con il libro normale il supporto cartaceo e i contenuti di idee e di immagini.     

     Lo sviluppo formale del libro-opera parte da un insieme di fogli di carta, per arrivare alla realizzazione del manufatto come spazio pittorico in parallelo con il testo poetico. Il progetto e la realizzazione si riferiscono alla capacità di tradurre sensazioni e trovare il giusto passaggio, da un ordine concettuale (poesia) a un ordine visivo (messa in opera formale e pittorica del tutto).

Piero Varroni


Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea

Roma (2000)

Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea

Via Reggio Emilia, 54 – Roma

Rivista d’Artista n. 1 e n. 2

DAL LIBRO D’ARTISTA IN POI

MESSA IN OPERA DEL NON ECCESSIVAMENTE VISIBILE

Giovedì 20 marzo 2000, ore 18-20

Presentazione dei numeri 1 e 2 di “Rivista d’Artista” e gli ultimi tre libri delle Edizioni Eos-Libri d’Artista.

Interverranno

Fabio Mauri, Luciano Caruso, Elio Pecora, Giovanni Fontana

Introdurrà

Giovanna Bonasegale

Messa in opera del non eccessivamente visibile: titolo che pone l’accento su un aspetto significativo nella realizzazione della rivista e dei libri d’artista.

Il bisogno di arginare il troppo visibile e il troppo rumoroso ci fa ritenere il silenzio e il non troppo visibile metafora pregnante per una elaborazione poetica e programmatica.

Va subito ribadito che  il libro d’artista è un lavoro pittorico e artigianale ispirato a poesie e brani letterari; una combinazione di due linguaggi per formare un “unicum” tra testi e immagini. Un prodotto editoriale del tutto particolare, in cui è essenziale la scelta e l’uso di vari tipi di carte pregiate elaborate a mano.

Libro d’artista (e rivista) come libro-opera, “… per evidenziare la genesi – tra ideazione e progettazione – ma anche la strutturazione e la realizzazione di questo prodotto, sì come libro, ma ancor prima esso stesso di per sé come ‘opera’ che è e rimane unica anche se realizzata in più esemplari (sottolineo ‘esemplari’ e non ‘copie’), di tirature normalmente bassissime” (V. Perna).

Piero Varroni da alcuni anni realizza libri d’artista (come editore e come artista) in collaborazione con poeti, scrittori ed artisti, tra i quali si ricordano Giosetta Fioroni, Guido Ceronetti, Giulia Napoleone, Valerio Magrelli, Edoardo Sanguineti, Guido Strazza, Marilù Eustachio, Fabio Mauri, Elio Pecora, Luciano Caruso, Giovanni Fontana, Franco Cavallo, Roberto Deidier, Alfonso Filieri, Vincenzo Perna, Luca Maria Patella, Stelio Maria Martini, Elmerindo Fiore, Andrea Fogli …


Massimo Riposati

ROMA – Palazzo Rondanini (1998)

Lunedì 21 dicembre 1998 h. 18.30

Massimo Riposati, Presidente del Centro Iniziative Multimediali DIAGONALE

annuncia la mostra (in serata unica) delle ultime edizioni “Eos libri d’artista” a cura di Piero Varroni. Seguiranno una conversazione sul “libro d’artista” di Vincenzo Perna e con la partecipazione dell’attore Ulderico Pesce, una lettura di poesie.

LIBRIOPERE

Nascono come libri e sono perfettamente autonomi, costituendosi come “opera”.

In essi c’è un percorso di parole e immagini, dove il segno iconico e quello verbale si incontrano nella forma del “libro opera” : realizzazione amanuense a tiratura limitatissima (non più di quarantadue esemplari).

L’interazione delle forme del linguaggio visivo con quelle della poesia (o altro) crea un “unicum”, un prodotto riconoscibile come libro ma che è Opera.

Oggetto irripetibile che possiamo maneggiare con cura, trarne un’impressione tattile, che ci riporta dalla preziosità del “frammento” alla complessità di un sistema “ultratestuale”.

Nell’era della multimedialità il libro d’artista si pone come una pratica elitaria e raffinata, oltre le canonizzazioni imperanti, riaffermando una dimensione artigianale che andava scomparendo e una manualità che testimonia la volontà di ricercare ritmi più pacati da contrapporre alla velocità dell’universo digitale: il tutto sulla spinta emozionale-formale di una specifica creatività.

Giosetta Fioroni e Guido Ceronetti: Frate Martino suona…

Giulia Napoleone e Valerio Magrelli: Onde

Guido Strazza e Edoardo Sanguineti: Dislessico

Piero Varroni e Roberto Deidier: Temporale

DIAGONALE Centro Iniziative Multimediali, Piazza Rondanini 48, 00186 Roma


Valerio Magrelli e Carlo Lorenzetti

Guardando le colonne di profughi da casa mia (2001)


Che poi è uno schifo, a osservarlo da vicino,

un calcestruzzo di polvere, di paglia, di saliva,

povero intreccio nato da secrezioni e steli

con una vaga idea compositiva.

Un filo oggi, un filo domani,

e viene fuori un cestino in fibra vegetale,

bolo raffermo, pasta

che l’abitante, insieme, abita e mastica.

Questa casa di bava è fatta

come i figli che accoglie,

materia generata, materiale

genetico, tuorlo di trasmissione.

Per questo, senza nido,

ora avanzano ciechi,

perduti nella notte

della loro identità.


Autori: Valerio Magrelli e Carlo Lorenzetti

Titolo: GUARDANDO LE COLONNE DI PROFUGHI DA CASA MIA

Descrizione: contiene una poesia di Valerio Magrelli.

Intervento grafico e materico di Carlo Lorenzetti nelle pagine interne e nella copertina

Carta: Hahnemühle 300 gr.

Tiratura: 28 esemplari, numerati e firmati dagli autori

Dimensioni: cm 36 x 21

Realizzazione: aprile 2001

Valerio Magrelli e Giulia Napoleone

Onde (1998)


I.

Studio del tracciato dell’onda:

la curvatura della sua spinta,

la flessione della sua linea.

Soffio o sospiro.

Che tutto sia calcolato.

La misura.

II.

Petalo dell’impronta

un’onda digitale:

curva che si propaga

emissione di sé.

La spinta che si estingue

sulla sponda del nulla:

spuma che non ha rena

remissione di sé.


Leggi tutto “Valerio Magrelli e Giulia Napoleone”

I.

Studio del tracciato dell’onda:

la curvatura della sua spinta,

la flessione della sua linea.

Soffio o sospiro.

Che tutto sia calcolato.

La misura.

II.

Petalo dell’impronta

un’onda digitale:

curva che si propaga

emissione di sé.

La spinta che si estingue

sulla sponda del nulla:

spuma che non ha rena

remissione di sé.


Leggi tutto “Valerio Magrelli e Giulia Napoleone”

Rivista d’Artista n. 08

Rivista d'Artista n. 08

Linguaggio visivo e scrittura (Roma, aprile 2010)

Curatore: Piero Varroni

Progetto grafico: Piero Varroni e Anna Alessi

Stampa tipografica su carta Hahnemühle 230 g.

99 esemplari numerati

Argomento:

Assedio del visibile – forza dell’invisibile

Interventi  di scrittura e immagini di:

Claudio Adami: Registrazioni1

Andrea Aquilanti: Veduta di Piazza S. Pietro

Alfonso Filieri: Visibile-invisibile

Marco Fioramanti: Icona acheropita2

Elmerindo Fiore: “Où est donc le tableau?”

Andrea Fogli: Die Heimat

Marco Giovenale: Inutile telefonare…

Felice Levini:Rimirare le stelle; Medusa

Laura Lilli: Piscine

Valerio Magrelli: “Assedio del visibile – forza dell’invisibile”

Franco Marcoaldi: L’immaginazione

Claudio Parmiggiani: Sursum corda

Beppe Sebaste: Quello che si vede; Luogo comune

Piero Varroni: L’assedio e l’invisibile


Contiene due lavori originali firmati realizzati

da Claudio Adami e Marco Fioramanti


Copertina dipinta a mano da Piero Varroni

1) lavoro originale: china su carta Fabriano Artistica

2) stampa calcografica con intervento manuale all’acquerello dell’autore


Rivista d’Artista n. 01

Rivista d'Artista n. 01

Linguaggio visivo e scrittura. (Roma, aprile 1999)

Curatore: Piero Varroni

Progetto grafico: Piero Varroni e Anna Alessi

Stampa tipografica su carta Hahnemühle 230 g.

151 esemplari numerati

Argomento:

DAL LIBRO D’ARTISTA IN POI

Interventi critici di:

Luciano Caruso: Mentre si annunciano…

Giovanni Fontana: Osservava…

Vincenzo Perna: Sì, come critico…

Interventi poetici di:

Valerio Magrelli: Arte1

Roberto Deidier: Temporale

Guido Ceronetti: Canticum canticorum

Franco Cavallo: L’ossessione

Mario Lunetta: America

Interventi grafici di:

Giosetta Fioroni: senza titolo

Piero Varroni: senza titolo

Luciano Caruso: senza titolo2

Giulia Napoleone: senza titolo3


Contiene due lavori originali realizzati per la rivista:

Piero Varroni: senza titolo (acrilico e inchiostro di china)

Alfonso Filieri: L’insonne uccello (collage di carte cerate)

Intervento grafico originale del curatore su ogni copertina.


1) La poesia di Valerio Magrelli è tratta dal libro: “Didascalie per la lettura di un giornale”, G. Einaudi Editore, Torino 1999

2) L’intervento grafico di Luciano Caruso, è tratto dal libro-opera “Manomissione”, Belforte Editore Libraio, Livorno 1998.

3) L’intervento grafico di Giulia Napoleone è tratto da “Viaggio nel sogno” della serie “La notte”.