Casa delle Letterature

Roma (2010)

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 12 febbraio 2010 ore 18,00

Casa delle Letterature

Piazza dell’Orologio, 3

Presentazione del 7° numero di Rivista d’Artista, Edizioni Eos

Il corpo della nascita
A cura di Piero Varroni

opere grafiche e poetiche di
Anna Alessi, Mirella Bentivoglio, Maria Teresa Ciammaruconi, Simona Cigliana, Marilù Eustachio, Giosetta Fioroni, Myriam Laplante, Laura Lilli, Claude Maillard, Sabina Mirri,

Elisa Montessori, Marina Paris, Luisa Rabbia, Rosella Restante.

Interverranno

Giosetta Fioroni, Maria Teresa Ciammaruconi, Andrea Caterini

Le Edizioni Eos/Libri d’Artista, da quattordici anni impegnate nella produzione di libri d’artista, presentano il settimo numero di “Rivista d’Artista”, edizione a tiratura limitata.

Prodotto editoriale di carattere amanuense, realizzato in 99 copie, comprendente 14 autori, tra poeti e artisti visivi. Ogni esemplare della rivista contiene un’opera manuale firmata (di Piero Varroni).

“… Questa rivista, non ubbidiente a precisi criteri di periodicità, sta ai libri d’artista come le mostre collettive stanno alle personali. Sono qualcosa come antologie a tema unico. Ma le immagini e i testi che vi appaiono sono sempre inediti, ed a ciò forse si deve il nome di rivista, poiché usiamo associare questo termine a un’idea di informazione sull’attualità. …La circolarità come procedimento editoriale domina tutti i numeri della rivista: rassegna di opere di varia ascendenza disciplinare (grafica, scrittura visuale, poesia lineare) legate solo dalla qualità e attualità e da un tema diverso per ogni numero” Mirella Bentivoglio.

“… Piero Varroni materializza la trasversalità dei linguaggi e delle tecniche, che segna il recupero degli aspetti plurisensoriali della comunicazione estetica tra i più semplici e naturali e che, nel contesto del nuovo “sentire” tecnologico, sa riaffermare una dimensione artigianale che va scomparendo e una manualità che sembra testimoniare la volontà di ricercare ritmi più pacati da contrapporre alla velocità dell’universo digitale”. Giovanni Fontana

Associazione Culturale Eos/Edizioni Eos Libri d’Artista – via Pian di Sco, 100 – 00139 Roma

info@eosedizioni.itwww.eosedizioni.it


BIBLIOTECA SALITA DEI FRATI – LUGANO

18 aprile – 6 giugno 2009

EDIZIONI EOS libri d’artista e riviste d’artista 1996 – 2008

di Piero Varroni

Le Edizioni Eos/Libri d’Artista di Roma

hanno pubblicato testi di:

Battistelli, Bentivoglio, Boatto, Caruso, Cavallo, Ceronetti, Ciammaruconi, Cigliana, Corà, Deidier, Diacono, Ferrucci, Filieri, Fiore, Fontana, Frabotta, Yamamoto, Knobloch, Lilli, Lunetta, Magrelli, Martini, Mauri, Moio, Pecora, Perna, Perniola, Peura, Sacerdoti, Sanguineti, Schär, Scandurra, Zanzotto, Zuccaro,

accompagnati da opere grafiche di:

Abate, Aguiar, Alessi, Balestrini, Barni, Baruchello, Bentivoglio, Bindella, Blaine, Blank, Botta, Bruno, Bucchi, Bugatti, Caruso, Claire, Dompé, Dorfles, Eshetu, Eustachio, Ferrando, Filieri, Fioroni, Fogli, Fontana, Fortuna, Gatto, Guzzonato, Kounellis, Lai, Laplante, Levini, Lim, Lora-Totino, Lorenzetti, Maillard, Mauri, Mirri, Montessori, Nagasawa, Napoleone, Ontani, Paladino, Paris, Patella, Pirri, Pisani, Rabbia, Restante, Silveira, Straumann, Sottsass, Strazza, Sunada, Tacchi, Varroni, Vellonen, Xerra,

…Quella dei libri d’artista va considerata una pratica non illustrativa, non narrativa, sicuramente concettuale. Siamo all’unione degli estremi: la poesia, in versi e in forma pittorica, che si concretizza in “cosa”, in oggetto (libro) d’affezione, per sensazioni tattili, olfattive ed estetiche.

     Il libro-opera o libro d’artista è un artefatto totalmente amanuense, anche nella stampa dei caratteri, ma che ha in comune con il libro normale il supporto cartaceo e i contenuti di idee e di immagini.     

     Lo sviluppo formale del libro-opera parte da un insieme di fogli di carta, per arrivare alla realizzazione del manufatto come spazio pittorico in parallelo con il testo poetico. Il progetto e la realizzazione si riferiscono alla capacità di tradurre sensazioni e trovare il giusto passaggio, da un ordine concettuale (poesia) a un ordine visivo (messa in opera formale e pittorica del tutto).

Piero Varroni


Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea

Roma (2000)

Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea

Via Reggio Emilia, 54 – Roma

Rivista d’Artista n. 1 e n. 2

DAL LIBRO D’ARTISTA IN POI

MESSA IN OPERA DEL NON ECCESSIVAMENTE VISIBILE

Giovedì 20 marzo 2000, ore 18-20

Presentazione dei numeri 1 e 2 di “Rivista d’Artista” e gli ultimi tre libri delle Edizioni Eos-Libri d’Artista.

Interverranno

Fabio Mauri, Luciano Caruso, Elio Pecora, Giovanni Fontana

Introdurrà

Giovanna Bonasegale

Messa in opera del non eccessivamente visibile: titolo che pone l’accento su un aspetto significativo nella realizzazione della rivista e dei libri d’artista.

Il bisogno di arginare il troppo visibile e il troppo rumoroso ci fa ritenere il silenzio e il non troppo visibile metafora pregnante per una elaborazione poetica e programmatica.

Va subito ribadito che  il libro d’artista è un lavoro pittorico e artigianale ispirato a poesie e brani letterari; una combinazione di due linguaggi per formare un “unicum” tra testi e immagini. Un prodotto editoriale del tutto particolare, in cui è essenziale la scelta e l’uso di vari tipi di carte pregiate elaborate a mano.

Libro d’artista (e rivista) come libro-opera, “… per evidenziare la genesi – tra ideazione e progettazione – ma anche la strutturazione e la realizzazione di questo prodotto, sì come libro, ma ancor prima esso stesso di per sé come ‘opera’ che è e rimane unica anche se realizzata in più esemplari (sottolineo ‘esemplari’ e non ‘copie’), di tirature normalmente bassissime” (V. Perna).

Piero Varroni da alcuni anni realizza libri d’artista (come editore e come artista) in collaborazione con poeti, scrittori ed artisti, tra i quali si ricordano Giosetta Fioroni, Guido Ceronetti, Giulia Napoleone, Valerio Magrelli, Edoardo Sanguineti, Guido Strazza, Marilù Eustachio, Fabio Mauri, Elio Pecora, Luciano Caruso, Giovanni Fontana, Franco Cavallo, Roberto Deidier, Alfonso Filieri, Vincenzo Perna, Luca Maria Patella, Stelio Maria Martini, Elmerindo Fiore, Andrea Fogli …


Marilu Eustachio e Gilberto Sacerdoti

oro del pennino (2001)


Pungila, penna, oro del pennino,

bisturi bello, alabarda ardita,

pungila tu l’ameba irrancidita

che avoca a sé (me) me. Fammi mattino

sedimentato questa notte infetta,

mosto rimescolato che fermenta

dentro la mente, e sotto, e mi tormenta.

Giorgio, San Giorgio, parti lancia in resta,

spurga, prosciuga, sana, cauterizza;

spalanca i vetri, lascia entrare il vento,

stracciami questo e inizia un altro foglio.

Fammi sentire nel, del, con l’immenso,

tanto lo sono anche se non lo sento.

Quello che cola giù dal ventre rotto

usalo pure come fosse inchiostro,

ma scrivimi, ammaestrami, maestro.


Autori: Marilù Eustachio e Gilberto Sacerdoti

Titolo: L’ORO DEL PENNINO

Descrizione: contiene una poesia di Gilberto Sacerdoti.

Intervento grafico di Marilù Eustachio. Copertina di Piero Varroni

Carta: Alcantara 160 gr. le pagine interne, 300 gr. la copertina

Tiratura: 28 esemplari e 7 con numeri romani, numerati e firmati dagli autori

Dimensioni: cm 35,5 x 25,5Realizzazione: febbraio 2001

Rivista d’Artista n. 07

Rivista d'Artista n. 07

Linguaggio visivo e scrittura. (Roma, aprile 2009)

Curatore: Piero Varroni

Progetto grafico: Piero Varroni e Anna Alessi

Stampa tipografica su carta Hahnemühle 230 g.

99 esemplari numerati

Argomento:

Il corpo della nascita

Contiene interventi poetici e grafici di:

Anna Alessi: senza titolo

Mirella Bentivoglio: Origine

M. Teresa Ciammaruconi: Lorenzo

Simona Cigliana: Annunciazioni

Marilù Eustachio: senza titolo

Giosetta Fioroni: Nascituro

Miriam Laplante: senza titolo

Laura Lilli: New York, agosto1

Claude Maillard: senza titolo

Sabina Mirri: senza titolo

Elisa Montessori: senza titolo

Marina Paris: senza titolo

Luisa Rabbia: senza titolo

Rosella Restante: senza titolo


Copertina e inserto firmato

sono dipinti a mano da Piero Varroni


1) “New York, agosto”: da “Il buon Dio e la tartaruga”

Laura Lilli – ed. Empiria


Rivista d’Artista n. 02

RiLinguaggio visivo e scrittura. (Roma, gennaio 2000)

Curatore: Piero Varroni

Progetto grafico: Piero Varroni e Anna Alessi

Stampa tipografica su carta Hahnemühle 230 g.

151 esemplari numerati

Argomento:

Messa in opera del non eccessivamente visibile

Contiene interventi poetici e grafici di:

Mario Diacono: Rose e Rosa

Marilù Eustachio: senza titolo

Alfonso Filieri: Frammenti di carta – Suoni ombre e silenzi (per V. erna)

Elmerindo Fiore: Joseph Beuys vestito

Andrea Fogli: senza titolo

Giorgio Moio: Jnfizza lo verso

Stelio Maria Martini: Fungibilità

Luca Maria Patella: Faccio l’arte che non c’è! 1

Fabio Mauri: Il Bisnonno mortale – Formazione della memoria

Elio Pecora: Il limite

Contiene due lavori originali firmati di:

Luciano Caruso: Rose a…

Pino Guzzonato: Striscia

Intervento grafico originale di Piero Varroni su ogni copertina.


Risvolto di copertina:

nota del curatore e intervento di Giosetta Fioroni.


1) Poesie inedite dalla raccolta: m’Indovai a Montefolle, 1999; pianta e disegno della Magrittefontaine (Fontaine Physio-gnomique du nord)