BIBLIOTECA SALITA DEI FRATI – LUGANO

18 aprile – 6 giugno 2009

EDIZIONI EOS libri d’artista e riviste d’artista 1996 – 2008

di Piero Varroni

Le Edizioni Eos/Libri d’Artista di Roma

hanno pubblicato testi di:

Battistelli, Bentivoglio, Boatto, Caruso, Cavallo, Ceronetti, Ciammaruconi, Cigliana, Corà, Deidier, Diacono, Ferrucci, Filieri, Fiore, Fontana, Frabotta, Yamamoto, Knobloch, Lilli, Lunetta, Magrelli, Martini, Mauri, Moio, Pecora, Perna, Perniola, Peura, Sacerdoti, Sanguineti, Schär, Scandurra, Zanzotto, Zuccaro,

accompagnati da opere grafiche di:

Abate, Aguiar, Alessi, Balestrini, Barni, Baruchello, Bentivoglio, Bindella, Blaine, Blank, Botta, Bruno, Bucchi, Bugatti, Caruso, Claire, Dompé, Dorfles, Eshetu, Eustachio, Ferrando, Filieri, Fioroni, Fogli, Fontana, Fortuna, Gatto, Guzzonato, Kounellis, Lai, Laplante, Levini, Lim, Lora-Totino, Lorenzetti, Maillard, Mauri, Mirri, Montessori, Nagasawa, Napoleone, Ontani, Paladino, Paris, Patella, Pirri, Pisani, Rabbia, Restante, Silveira, Straumann, Sottsass, Strazza, Sunada, Tacchi, Varroni, Vellonen, Xerra,

…Quella dei libri d’artista va considerata una pratica non illustrativa, non narrativa, sicuramente concettuale. Siamo all’unione degli estremi: la poesia, in versi e in forma pittorica, che si concretizza in “cosa”, in oggetto (libro) d’affezione, per sensazioni tattili, olfattive ed estetiche.

     Il libro-opera o libro d’artista è un artefatto totalmente amanuense, anche nella stampa dei caratteri, ma che ha in comune con il libro normale il supporto cartaceo e i contenuti di idee e di immagini.     

     Lo sviluppo formale del libro-opera parte da un insieme di fogli di carta, per arrivare alla realizzazione del manufatto come spazio pittorico in parallelo con il testo poetico. Il progetto e la realizzazione si riferiscono alla capacità di tradurre sensazioni e trovare il giusto passaggio, da un ordine concettuale (poesia) a un ordine visivo (messa in opera formale e pittorica del tutto).

Piero Varroni


L A    N U O V A    P E S A

Centro per l’arte contemporanea – Roma (2005)

COMUNICATO STAMPA

Presentazione del 6° numero di “Rivista d’Artista”, Edizioni Eos

“Magistralmente r:Esistente”
opere grafiche e poetiche di
Nanni Balestrini, Roberto Barni, Gianfranco Baruchello, Julien Blaine, Irma Blank, Alberto Boatto, Luciano Caruso, Franco Cavallo, Mario Diacono, Giovanni Fontana, Hidetoshi Nagasawa, Mimmo Paladino, Regina Silveira, Piero Varroni

Interverranno

Simonetta Lux, Gianfranco Baruchello, Aldo Iori, Fabio Mauri

Giovedì 14 aprile 2005 ore 18,30

La Nuova Pesa – Centro per l’Arte Contemporanea

Via del Corso 530, Roma

Le Edizioni Eos, già da un decennio impegnate nella produzione di libri d’artista a tiratura limitata, presentano il sesto numero di “Rivista d’Artista”.

La pubblicazione aperiodica, è curata da Piero Varroni, che in qualità di artista-editore.

Prodotto editoriale di carattere amanuense, realizzato in 99 copie, comprendente 14 autori, tra poeti e artisti visivi. Ogni esemplare della rivista contiene un’opera manuale firmata.

“…La circolarità come procedimento editoriale domina tutti i numeri della rivista: rassegna di opere di varia ascendenza disciplinare (grafica, scrittura visuale, poesia lineare) legate solo dalla qualità e attualità e da un tema diverso per ogni numero”.

Tutte le edizioni sono state presentate in sedi pubbliche, come il Museo Comunale d’Arte Moderna di Roma (MACRO), la Biblioteca degli Uffizi di Firenze, la Biblioteca Nazionale di Roma ecc.; e sono già in dotazione presso istituzioni culturali italiane e straniere, nonché collezioni private.

00186 Roma – via del Corso, 530 – Telefono 06 3610892 – 06 3230215 – Fax 06 3222873 – nuovapesa@farm.it


Mario Diacono

Mysticficactions (2011)


Testo e immagini di Mario Diacono

stampato su carta Tintoretto in 99 copie numerate e firmate.

Progetto grafico e realizzazione di Piero Varroni.

Roma, gennaio 2011

Mario Diacono

The Snake Dance of 1968 (2010)


Libro con testo e disegni di Mario Diacono

Stampato tipograficamente su carta Hahnemühle

in 99 copie numerate e 5 copie fuori tiratura.

Copertina e progetto grafico di Piero Varroni

Roma, maggio 2010

Mario Diacono e Piero Varroni

rEsistenza (2008)


Libro costituito da 12 testi poetici di Mario Diacono, con 12 tavole originali di Piero Varroni.

Copertina e cofanetto dipinti a mano.

Prodotto con carta Arches 185 gr.

Stampato e rilegato in 12 esemplari più 3 prove d’autore,

numerati e firmati dagli autori – cm 36 x 26

Boston/Roma, giugno 2008

Mario Diacono e Piero Varroni

1950 (2006)


l’angelo del Freddo passò all’improvviso

sul giardino d’Europa e tutte le foglie caddero insieme dagli alberi con un muto boato popolo d’aria falciato d’un colpo

tutte insieme sbiancate l’una sull’altra cadaveri snervati disossati cadaveri a strati a mucchi folle rosse accese dall’olocausto immateriale di ali sedotte socialmente donate

italia titanica non un popolo di giganti ma gitanti del Titanic

(like today’s Crooksaders, the war-ranting comedians in the Comedy of Warrants)

ateo protestante comunista mascalzone hurlò dall’alto la madre

nella tromba inorridita delle scale quando lo vide scendere sparire una borsa militare in spalla                con le maiuscole nere US                stampate sul fondo verdeoliva della tela senza sapere : d’istinto sapendo che non sarebbe tornato a casa quella sera e nessuna sera di quell’estate del millenovecentocinquanta

for he was born the Horny Child on the lap

of a Bellini Madonna with Edenic Trees

forever staring from up close

at her Earthly Garden of Titsy Delight

a mémoire of veataly, land of the fee


Autori: Mario Diacono e Piero Varroni

Titolo: 1950

Descrizione: contiene una poesia di Mario Diacono. Dipinto a mano,

nelle pagine interne e nella copertina, da Piero Varroni

Carta: Alcantara  300 gr.

Tiratura: 21 esemplari, numerati e firmati dagli autori

Dimensioni: cm 50 x 35

Realizzazione: giugno 2006

Mario Diacono e Luciano Caruso

Rose a (1999)


Apollinaire quando inventò la Rosa

l’altra faccia della Merdaglia,

coniò la moneta per l’accesso

all’Inferno dell’Avanguardia,

nell’attimo che Gertrude disse

a rose is a rose is a rose,

la Rosa del sangue proletario

di madame Luxemburg è la Rrose

ermafrodita di monsieur Sélavy

dans l’eau de voilette, c’est la vie

in Rosacroce sui prati fiscali

di Altona o del Comté di Saint-Germain,

e se la rosa è il fiore loico

dell’intellighentsia

e la merda è il dramma laico

della sua controParte politica,

‘rose a Artaud a Cavafis a Ungeretti

merda a lenin a stalin a togliatti’,

come scrisse il dissidente Ovidio

impenitente al Politburo vaticano,

‘mi sono allora fatto un Abito rosso

per scendere dall’eros del Palazzo Bianco alle rose dell’esilio nel Mar Nero’.


Autori: Mario Diacono e Luciano Caruso

Titolo: ROSE A

Descrizione: contiene una poesia di Mario Diacono e un lavoro originale di Luciano Caruso

Carta: Hahnemühle 230 gr.

Tiratura: 13 esemplari più due prove d’artista, numerati e firmati dagli autori

Dimensioni: cm 27 x 20

Realizzazione: dicembre 1999

Rivista d’Artista n. 06

Rivista d'Artista n. 06

Linguaggio visivo e scrittura. (Roma, novembre 2004)

Curatore: Piero Varroni

Progetto grafico: Piero Varroni e Anna Alessi

Stampa tipografica su carta Hahnemühle 230 g.

99 esemplari numerati

Argomento:

magistralmente r:esistente 

Contiene interventi poetici e grafici di:

Nanni Balestrini: La poesia fa male

Roberto Barni: senza titolo

Gianfranco Baruchello: Il procedimento Sims-Huhner

Julien Blaine: Entre parenthèses

Irma Blank: eigenschriften

Alberto Boatto: senza titolo

Luciano Caruso: Materia prima e conclusa (ottobre 2002)

Franco Cavallo: Hevea brasiliensis – poesia

Mario Diacono: “r:Esistenza” (Boston, January 2001 – December 2002)

Govanni Fontana: Così la borsa tiene

Hidetoshi Nagasawa: Struttura di odore

Mimmo Paladino: Il profeta geometra

Regina Silveira: “e-clipses”

Piero Varroni: Fragile r:esistenza


Copertina e inserto firmato

sono dipinti a mano da Piero Varroni


Mario Diacono

texts & objtexts  

1962—2012

9 maggio – 7 giugno 2013

da martedì a venerdì

ore 16 – 19 e per appuntamento

Lo Studio Eos-Libri d’Artista di Piero Varroni ha il piacere di presentare la mostra texts & objtexts di Mario Diacono. Viene esposto un significativo numero di libri di poesia e opere di poesia visuale  dal 1962 al 2012, che hanno costituito una lunga meditazione sulla scrittura.

Mario Diacono nel corso della sua intensa vita ha, come scrive Luca Lo Pinto, “assistito al susseguirsi – e contribuito ­alla creazione – di linguaggi, stili ed esperienze culturali che hanno prodotto lo scenario storico nel quale operiamo e dal quale tuttora ci alimentiamo”. Con le sue molteplici attività di scrittore, critico d’arte, poeta visuale, gallerista “ha elaborato un pensiero lucido, teso e coerente che emerge tanto negli scritti quanto nelle sue parole. Nell’arte Mario Diacono ha sempre corso una maratona a fianco del gruppo di testa, dell’avanguardia, cercando di individuare quegli artisti in grado di compiere un passo in avanti rispetto al linguaggio del proprio tempo”. È stato amico di Sandro Penna e Emilio Villa, segretario di Ungaretti, ha collaborato col musicista Egisto Macchi, ha insegnato nelle università americane, ha scritto la prima monografia su Vito Acconci, ha tradotto Joyce e Michaux, tutt’ora segue numerosi artisti sulla scena internazionale. Tra gli anni ’60 e ’70 ha realizzato o auto-prodotto con Emilio Villa, Stelio Maria Martini, Luciano Caruso, Ugo Carrega e Claudio Parmiggiani riviste di scrittura avanzata: Ex con Villa; Quaderno con Martini; Continuum con Caruso e Martini; aaa con Carrega, Tau/Ma con Parmiggiani. Dal 1977 al 2007 ha gestito gallerie d’arte a Bologna, Roma, Boston e New York.

Mario Diacono vive e lavora a Boston e Reggio Emilia.