BIBLIOTECA SALITA DEI FRATI – LUGANO

18 aprile – 6 giugno 2009

EDIZIONI EOS libri d’artista e riviste d’artista 1996 – 2008

di Piero Varroni

Le Edizioni Eos/Libri d’Artista di Roma

hanno pubblicato testi di:

Battistelli, Bentivoglio, Boatto, Caruso, Cavallo, Ceronetti, Ciammaruconi, Cigliana, Corà, Deidier, Diacono, Ferrucci, Filieri, Fiore, Fontana, Frabotta, Yamamoto, Knobloch, Lilli, Lunetta, Magrelli, Martini, Mauri, Moio, Pecora, Perna, Perniola, Peura, Sacerdoti, Sanguineti, Schär, Scandurra, Zanzotto, Zuccaro,

accompagnati da opere grafiche di:

Abate, Aguiar, Alessi, Balestrini, Barni, Baruchello, Bentivoglio, Bindella, Blaine, Blank, Botta, Bruno, Bucchi, Bugatti, Caruso, Claire, Dompé, Dorfles, Eshetu, Eustachio, Ferrando, Filieri, Fioroni, Fogli, Fontana, Fortuna, Gatto, Guzzonato, Kounellis, Lai, Laplante, Levini, Lim, Lora-Totino, Lorenzetti, Maillard, Mauri, Mirri, Montessori, Nagasawa, Napoleone, Ontani, Paladino, Paris, Patella, Pirri, Pisani, Rabbia, Restante, Silveira, Straumann, Sottsass, Strazza, Sunada, Tacchi, Varroni, Vellonen, Xerra,

…Quella dei libri d’artista va considerata una pratica non illustrativa, non narrativa, sicuramente concettuale. Siamo all’unione degli estremi: la poesia, in versi e in forma pittorica, che si concretizza in “cosa”, in oggetto (libro) d’affezione, per sensazioni tattili, olfattive ed estetiche.

     Il libro-opera o libro d’artista è un artefatto totalmente amanuense, anche nella stampa dei caratteri, ma che ha in comune con il libro normale il supporto cartaceo e i contenuti di idee e di immagini.     

     Lo sviluppo formale del libro-opera parte da un insieme di fogli di carta, per arrivare alla realizzazione del manufatto come spazio pittorico in parallelo con il testo poetico. Il progetto e la realizzazione si riferiscono alla capacità di tradurre sensazioni e trovare il giusto passaggio, da un ordine concettuale (poesia) a un ordine visivo (messa in opera formale e pittorica del tutto).

Piero Varroni


L A    N U O V A    P E S A

Centro per l’arte contemporanea – Roma (2005)

COMUNICATO STAMPA

Presentazione del 6° numero di “Rivista d’Artista”, Edizioni Eos

“Magistralmente r:Esistente”
opere grafiche e poetiche di
Nanni Balestrini, Roberto Barni, Gianfranco Baruchello, Julien Blaine, Irma Blank, Alberto Boatto, Luciano Caruso, Franco Cavallo, Mario Diacono, Giovanni Fontana, Hidetoshi Nagasawa, Mimmo Paladino, Regina Silveira, Piero Varroni

Interverranno

Simonetta Lux, Gianfranco Baruchello, Aldo Iori, Fabio Mauri

Giovedì 14 aprile 2005 ore 18,30

La Nuova Pesa – Centro per l’Arte Contemporanea

Via del Corso 530, Roma

Le Edizioni Eos, già da un decennio impegnate nella produzione di libri d’artista a tiratura limitata, presentano il sesto numero di “Rivista d’Artista”.

La pubblicazione aperiodica, è curata da Piero Varroni, che in qualità di artista-editore.

Prodotto editoriale di carattere amanuense, realizzato in 99 copie, comprendente 14 autori, tra poeti e artisti visivi. Ogni esemplare della rivista contiene un’opera manuale firmata.

“…La circolarità come procedimento editoriale domina tutti i numeri della rivista: rassegna di opere di varia ascendenza disciplinare (grafica, scrittura visuale, poesia lineare) legate solo dalla qualità e attualità e da un tema diverso per ogni numero”.

Tutte le edizioni sono state presentate in sedi pubbliche, come il Museo Comunale d’Arte Moderna di Roma (MACRO), la Biblioteca degli Uffizi di Firenze, la Biblioteca Nazionale di Roma ecc.; e sono già in dotazione presso istituzioni culturali italiane e straniere, nonché collezioni private.

00186 Roma – via del Corso, 530 – Telefono 06 3610892 – 06 3230215 – Fax 06 3222873 – nuovapesa@farm.it


Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea

Roma (2000)

Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea

Via Reggio Emilia, 54 – Roma

Rivista d’Artista n. 1 e n. 2

DAL LIBRO D’ARTISTA IN POI

MESSA IN OPERA DEL NON ECCESSIVAMENTE VISIBILE

Giovedì 20 marzo 2000, ore 18-20

Presentazione dei numeri 1 e 2 di “Rivista d’Artista” e gli ultimi tre libri delle Edizioni Eos-Libri d’Artista.

Interverranno

Fabio Mauri, Luciano Caruso, Elio Pecora, Giovanni Fontana

Introdurrà

Giovanna Bonasegale

Messa in opera del non eccessivamente visibile: titolo che pone l’accento su un aspetto significativo nella realizzazione della rivista e dei libri d’artista.

Il bisogno di arginare il troppo visibile e il troppo rumoroso ci fa ritenere il silenzio e il non troppo visibile metafora pregnante per una elaborazione poetica e programmatica.

Va subito ribadito che  il libro d’artista è un lavoro pittorico e artigianale ispirato a poesie e brani letterari; una combinazione di due linguaggi per formare un “unicum” tra testi e immagini. Un prodotto editoriale del tutto particolare, in cui è essenziale la scelta e l’uso di vari tipi di carte pregiate elaborate a mano.

Libro d’artista (e rivista) come libro-opera, “… per evidenziare la genesi – tra ideazione e progettazione – ma anche la strutturazione e la realizzazione di questo prodotto, sì come libro, ma ancor prima esso stesso di per sé come ‘opera’ che è e rimane unica anche se realizzata in più esemplari (sottolineo ‘esemplari’ e non ‘copie’), di tirature normalmente bassissime” (V. Perna).

Piero Varroni da alcuni anni realizza libri d’artista (come editore e come artista) in collaborazione con poeti, scrittori ed artisti, tra i quali si ricordano Giosetta Fioroni, Guido Ceronetti, Giulia Napoleone, Valerio Magrelli, Edoardo Sanguineti, Guido Strazza, Marilù Eustachio, Fabio Mauri, Elio Pecora, Luciano Caruso, Giovanni Fontana, Franco Cavallo, Roberto Deidier, Alfonso Filieri, Vincenzo Perna, Luca Maria Patella, Stelio Maria Martini, Elmerindo Fiore, Andrea Fogli …


Luciano Caruso e Piero Varroni

Collasso impalpabile e sonoro (2002)


: giaculatorie intransitive o luogo

dell’inappartenenza : che costringe

: a fissare e a definire :

solitari innològi e scorpori e lessici

: che menano a coste e torri ed altri

: improbabili schieramenti del prossimo eidolon

: nelle fioriture prative : e nel fare in collettivo

: non pacificati : dans l’indifference :

in ultima voce (vox clamans : voce

eternale : rifiuto : esilio) : la cifra che distingue

: disconoscimento della memoria illividita

nella parola sola del non appartenere :

e stendardi e ombre : e allitterazioni dell’abbaglio

: e del baluginio delle acque : e delle matrici dell’eloquio imprévisible


Autori: Luciano Caruso e Piero Varroni

Titolo: COLLASSO IMPALPABILE E SONORO

Descrizione: contiene una poesia di Luciano Caruso.

Dipinto a mano, nelle pagine interne e nella copertina, da Piero Varroni

Carta: Arches  300 gr.

Tiratura: 7 esemplari, più 2 prove d’autore

Dimensioni: cm 36 x 26Realizzazione: giugno 2002

Luciano Caruso e Piero Varroni

Parvenze ombra (2000)


la trama conchiusa nel silenzio

della stagione che avanza e le nul :

le trou divisible : d’une perdue araignée

: en sous-multiples de thérapie compatible

: inaltérés mots innombrables parlano ancora

d’oltremare : et le bleu e la deriva che invano

dans une ville infinie diamo al nostro vagare

: graffito di bianco di rosa di nero : pour l’écriture cachée


Autori: Luciano Caruso e Piero Varroni

Titolo: PARVENZE D’OMBRA                         

Descrizione: contiene una poesia di Luciano Caruso e interventi pittorici

di Luciano Caruso e Piero Varroni. Copertina di Piero Varroni

Carta: Hahnemühle 230 gr.

Tiratura: 13 esemplari più una prova d’artista. Numerati e firmati dagli autori

Dimensioni: cm 27 x 20

Realizzazione: giugno 2000

Mario Diacono e Luciano Caruso

Rose a (1999)


Apollinaire quando inventò la Rosa

l’altra faccia della Merdaglia,

coniò la moneta per l’accesso

all’Inferno dell’Avanguardia,

nell’attimo che Gertrude disse

a rose is a rose is a rose,

la Rosa del sangue proletario

di madame Luxemburg è la Rrose

ermafrodita di monsieur Sélavy

dans l’eau de voilette, c’est la vie

in Rosacroce sui prati fiscali

di Altona o del Comté di Saint-Germain,

e se la rosa è il fiore loico

dell’intellighentsia

e la merda è il dramma laico

della sua controParte politica,

‘rose a Artaud a Cavafis a Ungeretti

merda a lenin a stalin a togliatti’,

come scrisse il dissidente Ovidio

impenitente al Politburo vaticano,

‘mi sono allora fatto un Abito rosso

per scendere dall’eros del Palazzo Bianco alle rose dell’esilio nel Mar Nero’.


Autori: Mario Diacono e Luciano Caruso

Titolo: ROSE A

Descrizione: contiene una poesia di Mario Diacono e un lavoro originale di Luciano Caruso

Carta: Hahnemühle 230 gr.

Tiratura: 13 esemplari più due prove d’artista, numerati e firmati dagli autori

Dimensioni: cm 27 x 20

Realizzazione: dicembre 1999

Luciano Caruso

Un presagio un mutamento (1997)


dalle storie di Alberada:

o alba rara un presagio un mutamento che ci riporti alle origini

da dove sono partito alle madri

ad una piazza del sud aperta da un lato

e giorni di luce piena che si perdono nell’alba


Autore: Luciano Caruso

Titolo: UN PRESAGIO UN MUTAMENTO

Descrizione: contiene una poesia e un lavoro originale di Luciano Caruso. Copertina di Piero Varroni

Carta: Fabriano Artistica 350 gr.

Tiratura: 7 esemplari più 3 prove d’artista. Numerati e firmati dall’autore

Dimensioni: cm 32,5 x 18

Realizzazione: luglio 1997

Rivista d’Artista n. 06

Rivista d'Artista n. 06

Linguaggio visivo e scrittura. (Roma, novembre 2004)

Curatore: Piero Varroni

Progetto grafico: Piero Varroni e Anna Alessi

Stampa tipografica su carta Hahnemühle 230 g.

99 esemplari numerati

Argomento:

magistralmente r:esistente 

Contiene interventi poetici e grafici di:

Nanni Balestrini: La poesia fa male

Roberto Barni: senza titolo

Gianfranco Baruchello: Il procedimento Sims-Huhner

Julien Blaine: Entre parenthèses

Irma Blank: eigenschriften

Alberto Boatto: senza titolo

Luciano Caruso: Materia prima e conclusa (ottobre 2002)

Franco Cavallo: Hevea brasiliensis – poesia

Mario Diacono: “r:Esistenza” (Boston, January 2001 – December 2002)

Govanni Fontana: Così la borsa tiene

Hidetoshi Nagasawa: Struttura di odore

Mimmo Paladino: Il profeta geometra

Regina Silveira: “e-clipses”

Piero Varroni: Fragile r:esistenza


Copertina e inserto firmato

sono dipinti a mano da Piero Varroni


Rivista d’Artista n. 04

Rivista d'Artista n. 04

Linguaggio visivo e scrittura. (Roma, novembre 2002)

Curatore: Piero Varroni

Progetto grafico: Piero Varroni e Anna Alessi

Stampa tipografica su carta Hahnemühle 230 g.

99 esemplari numerati

Argomento:

tempo e tempi – ANNOTAZIONI della memoria

Contiene interventi poetici e grafici di:

 Luciano Caruso: Periplo – Altri sono passati

Guido Ceronetti: Infanzia Fascista

Antonio Gatto: In-verso

Mimma Pisani: Fiume fluente

Benz Schär: Accumulazione

Maria Dompè: Memoria

Felice Levini: Per incognita

H. H. Lim: Ieri

Alfredo Pirri: La stanza di Penna

Vettor Pisani: Viaggio nell’eternità

Jürg Straumann: Accumulazione

Piero Varroni: Passaggi

William Xerra: Io mento


Contiene un lavoro originale firmato di:

Piero Varroni: Passaggi


Risvolto di copertina: nota di Mirella Bentivoglio.

Copertina dipinta a mano da Piero Varroni.


Rivista d’Artista n. 03

Rivista d'Artista n. 03

Linguaggio visivo e scrittura. (Roma, gennaio 2001)

Curatore: Piero Varroni

Progetto grafico: Piero Varroni e Anna Alessi

Stampa tipografica su carta Hahnemühle 230 g.

151 esemplari numerati

Argomento:

GIOCO e TEATRO – PAGINELUOGO d’AVVENIMENTI e RINVENIMENTI ARTISTICI



Contiene interventi poetici e grafici di:

Nanni Balestrini: Sfinimondi – senza titolo

Luciano Caruso: “ La pagina come ‘lusus’ e ‘theatrum’ nel libro-opera”; Tabula IV; Kumana

Franco Cavallo: Il delitto imperfetto

Ceryl Kaplan: His own fortunes and those of the state – & nobody missing

Giosetta Fioroni: Lettera a Luigi Ontani

Giovanni Fontana: Echecs – Mots croisés

Pietro Fortuna: senza titolo

Maria Lai: Fiaba

Arrigo Lora-Totino: Poso peso

Giorgio Moio: Le parole

Luigi Ontani: senza titolo

Vettor Pisani: Ninfa marina

Edoardo Sanguineti: Flip poem


Contiene due lavori originali firmati di:

Piero Varroni: Identificazione – Clessidra

Copertina dipinta a mano da Piero Varroni.


Risvolto di copertina:

Intervento grafico di Fabio Mauri.

Nota del curatore.