Casa delle Letterature

Piazza dell’Orologio 3 – Roma (2014)

Doppio Passo. Incontri di Arte e Letteratura

A cura di Maria Ida Gaeta

Testi in opera

Mostra di libri d’artista di Piero Varroni

(edizioni Eos-Libri d’Artista)

18 febbraio – 4 marzo 2014

Presentazione dei volumi:

canzonetta di buonanno, di Nanni Balestrini

L’ombra e il silenzio, di Piero Varroni

Interverranno con Maria Ida Gaeta:

Brunella Antomarini, Nanni Balestrini,

Gregorio Botta, Giuseppe Salvatori, Beppe Sebaste

La Casa delle Letterature, nell’ambito del ciclo Doppio Passo – Incontri di Arte e Letteratura, propone il terzo appuntamento della rassegna Testi in Opera dedicata agli stampatori o/e editori di libri d’artista romani che sono stati, e continuano a essere, punti d’incontro per rapporti proficui tra arte e letteratura.

Le Edizioni Eos-Libri d’Artista, dell’Associazione Culturale omonima, sono impegnate dal 1996 nella realizzazione di libri d’artista (e di una Rivista d’Artista).

Ogni libro è “costruito” artigianalmente, stampato a tiratura molto limitata con clichés tipografici su carta da incisione. Comprende testi inediti di poeti contemporanei e opere originali di artisti visivi. Parole e immagini, dove il segno iconico e quello verbale s’incontrano nella forma del “libro-opera”.

Nessun esemplare è identico all’altro. Si conferma così una dimensione amanuense da contrap-porre alla serialità anonima e indistinta.

Anima e artefice di questa avventura editoriale è Piero Varroni che, in qualità di artista-editore si occupa della realizzazione delle opere, dall’ideazione all’esecuzione, intervenendo sempre con apporti pittorici personali.

Le edizioni Eos sono state presentate, nella sede stessa dell’Associazione Culturale e in sedi pubbliche nazionali e internazionali, come il Macro, la Biblioteca Nazionale, La Casa delle Letterature, Roma; la Biblioteca degli Uffizi, Firenze; il Centro Pompidou, Parigi; la Biblioteca Salita dei Frati, Lugano; l’Accademia Americana, Roma; la galleria La Nuova Pesa, Roma.

Sono state acquisite da Istituzioni Culturali italiane e straniere (Museo Getty di Los Angeles, Collezione Maramotti…), nonché gallerie e collezioni private.

In occasione dell’inaugurazione della mostra si presenteranno i due libri d’artista più recenti:

Nanni Balestrini: canzonetta di buonanno, 2013

Piero Varroni: L’ombra e il silenzio, 2013


BIBLIOTECA SALITA DEI FRATI – LUGANO

18 aprile – 6 giugno 2009

EDIZIONI EOS libri d’artista e riviste d’artista 1996 – 2008

di Piero Varroni

Le Edizioni Eos/Libri d’Artista di Roma

hanno pubblicato testi di:

Battistelli, Bentivoglio, Boatto, Caruso, Cavallo, Ceronetti, Ciammaruconi, Cigliana, Corà, Deidier, Diacono, Ferrucci, Filieri, Fiore, Fontana, Frabotta, Yamamoto, Knobloch, Lilli, Lunetta, Magrelli, Martini, Mauri, Moio, Pecora, Perna, Perniola, Peura, Sacerdoti, Sanguineti, Schär, Scandurra, Zanzotto, Zuccaro,

accompagnati da opere grafiche di:

Abate, Aguiar, Alessi, Balestrini, Barni, Baruchello, Bentivoglio, Bindella, Blaine, Blank, Botta, Bruno, Bucchi, Bugatti, Caruso, Claire, Dompé, Dorfles, Eshetu, Eustachio, Ferrando, Filieri, Fioroni, Fogli, Fontana, Fortuna, Gatto, Guzzonato, Kounellis, Lai, Laplante, Levini, Lim, Lora-Totino, Lorenzetti, Maillard, Mauri, Mirri, Montessori, Nagasawa, Napoleone, Ontani, Paladino, Paris, Patella, Pirri, Pisani, Rabbia, Restante, Silveira, Straumann, Sottsass, Strazza, Sunada, Tacchi, Varroni, Vellonen, Xerra,

…Quella dei libri d’artista va considerata una pratica non illustrativa, non narrativa, sicuramente concettuale. Siamo all’unione degli estremi: la poesia, in versi e in forma pittorica, che si concretizza in “cosa”, in oggetto (libro) d’affezione, per sensazioni tattili, olfattive ed estetiche.

     Il libro-opera o libro d’artista è un artefatto totalmente amanuense, anche nella stampa dei caratteri, ma che ha in comune con il libro normale il supporto cartaceo e i contenuti di idee e di immagini.     

     Lo sviluppo formale del libro-opera parte da un insieme di fogli di carta, per arrivare alla realizzazione del manufatto come spazio pittorico in parallelo con il testo poetico. Il progetto e la realizzazione si riferiscono alla capacità di tradurre sensazioni e trovare il giusto passaggio, da un ordine concettuale (poesia) a un ordine visivo (messa in opera formale e pittorica del tutto).

Piero Varroni


MACRO

Roma (2004)

COMUNICATO STAMPA

MACRO – Museo d’Arte Contemporanea – Roma

SALA CONFERENZE

Via Reggio Emilia 54, Roma

Giovedì 10 giugno 2004 ore 17,30

Presentazione del 5° numero di “Rivista d’Artista”, Edizioni Eos

Argomento

“La madeleine o la realtà dell’opera dimenticata”

opere grafiche e poetiche di:

Claudio Abate, Giorgio Battistelli, Mirella Bentivoglio, Gregorio Botta, Massimo Bucchi, Bruno Corà, Gillo Dorfles, Theo Eshetu, Jannis Kounellis, Fabio Mauri, Mario Perniola, Ettore Sottsass, Cesare Tacchi, Piero Varroni.

Interverranno

Mirella Bentivoglio, Alberto Boatto, Giovanni Fontana

Le Edizioni Eos, già da un decennio impegnate nella produzione di libri d’artista a tiratura limitata, presentano il quinto numero di Rivista d’Artista, prodotto editoriale sempre di genere amanuense, che costituisce un notevole punto di riferimento, nell’avventura mentale dell’arte, sia visiva che verbale.

Tale pubblicazione aperiodica, è curata da Piero Varroni, che in qualità di artista-editore, collabora in prima persona alle immagini delle sue pagine.

“…La circolarità come procedimento editoriale domina tutti i numeri della rivista: rassegna di opere di varia ascendenza disciplinare (grafica, scrittura visuale, poesia lineare) legate solo dalla qualità e attualità e da un tema diverso per ogni numero”.


Rivista d’Artista n. 05

Rivista d'Artista n. 05

Linguaggio visivo e scrittura. (Roma, dicembre 2005)

Curatore: Piero Varroni

Progetto grafico: Piero Varroni e Anna Alessi

Stampa tipografica su carta Hahnemühle 230 g.

99 esemplari numerati

Argomento:

LA MADELeINE o la realtà delL’OPERA DIMENTICATA

Contiene interventi poetici e grafici di:

Mirella Bentivoglio: August 1958

Mario Perniola: Estate duemilauno

Claudio Abate: senza titolo

Giorgio Battistelli: Experimentum mundi

Gregorio Botta: senza titolo

Massimo Bucchi: senza titolo

Bruno Corà: Quote della memorabile insolazione

Gillo Dorfles: senza titolo

Theo Eshetu: senza titolo

Jannis Kounellis: senza titolo

Fabio Mauri: L’istoire madeleine

Ettore Sottsass: senza titolo

Cesare Tacchi: Come ero / come sono

Piero Varroni: Madeleinoniriche


Risvolto di copertina: nota di Piero Varroni


Copertina e inserto firmato

sono dipinti a mano da Piero Varroni