Roberto Deidier e Piero Varroni

Temporale (1998)


Non so se è per la notte o il temporale,

Ma l’abbraccio del sonno

E’ una maschera del ghiaccio più duro

A mezzo inverno. Goccia sui balconi,

Ticchetta l’alluminio della veranda

Finché l’oscurità trova il suo ritmo

E batte un suono freddo agli occhi aperti.

Senza attesa di tuono è già alta la buriana

E tra le coperte la morsa dell’aria

Stringe a vortice – al palato disfatto

Dice un sapore d’asfalto bagnato.


Autori: Roberto Deidier e Piero Varroni

Titolo: TEMPORALE

Descrizione: contiene una poesia di Roberto Deidier.

Dipinto a mano, nelle pagine interne e nella copertina, da Piero Varroni

Carta: Alcantara 160 gr. le pagine interne, 300 gr. la copertina

Tiratura: 21 esemplari più 7 in numeri romani. Firmati dagli autori

Dimensioni: cm 25 x 18

Realizzazione: settembre 1998